Miss Italia 2009: Maria vince ma Mirigliani è morto

miss italia 2009Chi è la più cretina del 2009? Si chiama Maria Perrusi, Miss Calabria, nata a Fiumefreddo il 13 settembre 1991 sotto il segno della Vergine. Occhi verdi, capelli castani, e’ alta un metro e 86 (caspita) ed abita a Cosenza. Fino all’ultimo se l’è dovuta vedere con Mirella (la sfigata che è stata protagonista del clamoroso errore di Milly Carlucci). Nella storia di Miss Italia e’ la prima volta che il titolo di piu’ bella va a una calabrese. Maria Perrusi ha stravinto nel televoto: 55.272 consensi per lei, contro i 25.681 per l’avversaria. Anche quest’anno l’incubo è finito! A mamma Rai non bastava farci subire quella ninfomane di Paris Hilton e la depressione di Ramazzotti! In questa edizione ci hanno propinato anche un gay represso come Guillermo Mariotto e una nullafacente come Rita Rusic. Poteva mancare all’appello Enzo Mirigliani? Assolutamente no! Lui in realtà è morto 35 anni fa. Quello che vedete in tv, tra una pennichella e l’altra, è il povero Enzo imbalsamato per volere della perfida figliola. Insomma, Miss Italia è diventato un parto per tutti quanti! Ma alla fine ce l’hanno fatta. Maria meritava la vittoria? Ma chi se ne frega. A qualcuno interessa davvero sapere chi vince Miss Italia?

Scritto in Cinema & Tv

Commenti (7)

  1. Ma non capisco come ancora certa gente disprezzi non solo Miss Italia, ma anche la calabria. Pultroppo siamo stati un po sfortunati rispetto a qualcun’altro però sapremo rialzarci ad iniziare dalla bellissima Maria che è Cosentina come me e spero che sia l’inizio di una grande risalita. Grazie Marie e togliete questi inutili notizie

    • Qualcuno ha parlato male della Calabria? Non mi sembra! Se speri che i problemi della tua Calabria, si risolvano con il concorso di Miss Italia, mi sembra un ipotesi un tantino azzardata. Comunque siamo contenti per la tua amica Maria e speriamo che valga davvero qualcosa. A presto!

  2. Calabria o non calabria il concorso di Miss Italia è solo una mega fregatura (come San Remo) e la gente ancora ci crede. Un branco di oche che si pavoneggia e fanno le p….ne davanti a centinaia (milioni dicono loro ma le stime se le fanno da soli dopo essersi fumati chi sa che cosa) di spettatori arrapati. Un pò come la mostra delle bestie dove le bestie venivano fatte sfilare davanti alla gente per venderle. Tanto vince solo chi paga di più e la dà alla gente che conta (se non addirittura a tutti)

  3. Il televoto è un’arma a doppio taglio. Permette a tutti di esprimere una preferenza ma poi vi è l’abuso ed è noto che il Sud digita e telefona a iosa e che paesi interi votano la propria miss in concorso più di altre zone della nostra penisola. Non credo che sia stata l’Italia a scegliere all’unanimità Maria ma una Calabria armata di telefonini decisa a far vincere un’appartenente alla propria regione. Diciamocelo chiaro e tondo, questa miss è una stangona insignificante, sguardo a pesce lesso, voce indisponente e carisma zero. Ce n’erano almeno una quarantina migliori di lei e se la bellezza italiana deve essere rappresentata da questa Perrusi…Mah, no comment! Molto più intrigante la napoletana arrivata seconda, dallo sguardo malizioso, gli occhi vivi e sicuramente con una personalità più apprezzabile. Le ragazze più carine sono state eliminate, semplicemente avevano un seguito meno attrezzato di telefonini e volontà di votarle ma a differenza dello scorso anno che la miss fu azzeccata (bella, particolare e con proprietà di linguaggio), l’edizione 2009 ha sfornato una miss che di certo dimenticheremo tutti velocemente

  4. Non è vero che è stata la prima Miss italia calabrese. Cene sono state almeno altre 2, tipo claudia trieste nel 97, anzi almeno altre 3 se si considera daniela ferolla che vinse miss italia in rappresentanza della calabria, anche se non era calabrese.

  5. La moderazione dei commenti non dovrebbe tagliarli, la moderazione dovrebbe semplicemente essere usata contro i commenti volgari ed offensivi, ma non dovrebbe portare alla pubblicazione solo delle parti di commenti che fanno comodo. Il mio commento precedente è stato tagliato. Oltre a spiegare che esistono altre miss italia calabrese ho anche aggiunto che prima di scrivere delle cose bisogna informarsi per evitare brutte figure soprattutto quando lo stile di scrittura usato è decisamente duro come in questo caso. Non mi pare di aver scritto nulla di offensivo, quindi spero che questa volta compaia tutto il testo. grazie.

  6. non corrisponde al vero che maria perrusi sia la prima calabrese ad essere eletta miss italia ce ne sono state altre tre di due ricordo anche i nomi brunella tocci e claudia trieste, si rassegni il commentatore che non ama la calabria !

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*